• Trafil

Battiscopa e profili retro-illuminati, tra design e risparmio

Una soluzione che unisce il risparmio energetico a giochi d’illuminazione sorprendenti

L’importanza della luce nelle nostre case è fondamentale, ma l’urbanizzazione ha portato le abitazioni ad essere sempre meno illuminate di luce naturale.

Negli ultimi anni la progettazione d’interni si è evoluta in diverse soluzioni per l’illuminazione, sia che si tratti di unità abitative, sia di luoghi di lavoro. Tra le varie possibilità, la scelta dei LED è una delle soluzioni favorite, perché concilia risparmio energetico ed effetto estetico. Inoltre permette di gestire l’intensità della luce e la sua colorazione, dando all’ambiente un tocco personalizzato.

Luci d’artista

Negli anni Settanta vi fu uno scossone nel mondo del design, quando Joseph Kosuth iniziò a utilizzare delle strisce illuminate al neon per creare opere d’arte. L’impatto visivo di questa soluzione è eccezionale, e lo dimostra la longevità delle opere di Kosuth (molte delle quali sono esposte al Museo di Arte Contemporanea nel Castello di Rivoli in provincia di Torino).

L’idea di posizionare strisce luminose sulle pareti ebbe un’accoglienza entusiasta, che ha influenzato le scelte d’arredo fino agli anni Duemila. Oggi il LED è una soluzione preferibile al neon, in quanto è più ecologico e permette un sostanziale risparmio.

Com’è fatta una striscia LED

I LED (Light Emitting Diode) sono dispositivi optoelettrici, che usano materiali semiconduttori per produrre fotoni in modo spontaneo. Una strip è composta di varie parti, tra cui un circuito stampato e un chip, saldati su un sostegno. Si accendono con l’alimentazione elettrica, come una normale lampadina. Solitamente le dimensioni si aggirano tra i 10 mm e i 2 mm di larghezza, mentre la lunghezza varia a seconda della necessità. Così è possibile produrre sia strisce LED di dimensioni ridotte per punti luce particolari (ad esempio, gli specchi), sia strip di metrature abbondanti, applicate di solito a parete per un’illuminazione morbida.

Il LED nel design: caratteristiche e soluzioni

In tempi recenti abbiamo visto crescere la produzione di mobili e componenti d’arredo dotati di sistemi di illuminazione LED integrata.

Perciò librerie, armadi, tavoli, specchi: in queste soluzioni oggi hanno spesso moduli LED incorporati, molto versatili, che possono assumere varie forme. Per offrire diverse soluzioni, le strisce LED sono distinte in base alla temperatura del colore, che va da una luce calda bianca (minore di 3300K), a una luce neutra (tra i 3300K e i 5300K), fino a una luce bianca fredda (maggiore di 5300K).

Per aggiungere effetti visivi particolari, si possono montare strisce LED RGB, che, a differenza di quelle monocromatiche, possono dare vita a diverse cromie e cambiare totalmente l’effetto di una stanza. Inoltre, la maggior parte dei LED sono dimmerabili, permettono dunque un’ampia personalizzazione da parte del fruitore.

Le strisce LED sono elementi relativamente recenti, tuttavia negli ultimi anni hanno avuto molte evoluzioni, che le rendono flessibili e funzionali. Questo apre un mondo di nuove soluzioni per l’illuminazione, tra cui quella a pavimento, con il LED montati all’interno dei battiscopa.

Vantaggi del LED nell’arredamento

Ci sono diversi motivi che rendono il LED una delle soluzioni d’illuminazione preferite degli ultimi anni. I principali vantaggi non si limitano alla versatilità, dovuta alla modularità. Si aggiunge il risparmio energetico, unito al rispetto dell’ambiente nella produzione delle strisce: nel LED non ci sono materiali tossici o dannosi, e la luce non emette raggi UV e IR.

La durata di una luce al LED è praticamente infinita, dunque potrete dimenticare quelle fastidiose lampadine fulminate che lasciano la stanza al buio da un momento all’altro.

Infine il LED permette variegate soluzioni creative, grazie alla regolazione della cromia e del flusso luminoso.


Profili retroilluminati: battiscopa e paracolpi

Una delle ultime novità nel mondo dell’arredo sono le illuminazioni a pavimento. Oltre alla particolarità del fattore estetico, hanno diversi utilizzi pratici. Sono fondamentali nelle strutture ricettive dove i profili retroilluminati permettono di mantenere i corridoi rischiarati di notte, senza disturbare gli ospiti nelle stanze. In ogni luogo di lavoro, le luci a pavimento spesso segnalano le vie d’uscita d’emergenza, e permettono di salvare molte vite in caso d’incendio.

Infine, il LED a pavimento si è diffuso anche negli ambienti domestici, sia per dare effetti di design particolari, sia per illuminare in modo soft luoghi dove dormono i bambini.

La premessa necessaria all’istallazione di LED nei battiscopa è l’assoluta sicurezza di tutti i componenti, sia quelli elettrici che quelli del mobile. Il profilo deve essere costruito in modo da accogliere il componente elettronico senza rischi, dunque vanno evitate soluzioni fai da te.

Trafil propone diverse possibilità per battiscopa e profili di protezione retroilluminati con strisce al LED, che assicurano la sicurezza dei componenti e del montaggio.

Consulta il catalogo per valutare diverse soluzioni che uniscono rifinitura dei pavimenti e illuminazione: l’effetto di luci morbide daranno a qualsiasi stanza un sorprendente tocco di innovazione e praticità.


 

Scopri il nostro catalogo




#pvc #profilipvc #profilitrafil #trafil #profilipvc #madeinitaly #battiscopapvc #battiscopaled #profililed #catalogotrafil #profilitecnici #design #designled

101 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti